Iglesias

Galleria

Qui trovate alcune immagini della città dove sono nato, dei suoi luoghi più rappresentativi e delle sue manifestazioni più importanti

Cara Iglesias…

L’origine di queste pagine (incentrate sul quindicennio intercorrente tra la fine della Grande Guerra e l’estate del 1932) va individuata in un certo numero di conversazioni, per così dire “a tema”, che gli autori, entrambi iglesienti seppur di generazioni affatto diverse, ebbero modo di avere con cadenza settimanale per un certo periodo di tempo. Da quelle chiacchierate, nate spontaneamente dalla reciproca scoperta … Continua a leggere

Argento vivo

  Gestisce l’unico centro pilota in Sardegna per la lavorazione dell’argento ed è intitolata al patrono degli orafi e degli argentieri. La cooperativa “Sant’Eligio” di Iglesias è sorta nove anni fa per volontà dell’ISOLA, proprio in quella che fin dall’epoca della dominazione pisana è stata, secondo la definizione dello storico Marco Tangheroni, la “città dell’argento”. Nata come emanazione della scuola … Continua a leggere

Taglialegna a Sa Stoia

  Una pattuglia di giovani che dal lunedì al sabato lavorano per dodici ore al giorno col legno, tagliandolo, rifinendolo, impregnandolo e, all’occorrenza, trasportandolo direttamente al domicilio del cliente. Non è lo schematico plot per un rifacimento del musical hollywoodiano “Sette spose per sette fratelli”, ma la dura realtà quotidiana di sette amici che hanno combattuto e sconfitto lo spettro … Continua a leggere

Storie di cervelli erranti

  Storie di cervelli erranti nel mondo, che conquistano posti di prestigio a Berkeley (Usa) e Grenoble (Francia), che lavorano a Warwick (Inghilterra) piuttosto che a Perth (Australia). I protagonisti di queste storie si chiamano Saba, Cortis, Rubattu, Pittalis, Loi, Portas, Contu. Cognomi sardi perché sardi sono i ricercatori costretti a lasciare l’isola per realizzare i loro progetti di ricerca. … Continua a leggere

I poveri di San Lorenzo

  C’è un fantasma che aleggia sulla nuova provincia del sud ovest sardo. È il disfacimento sociale e morale di una comunità senza bussola, fiaccata da una crisi economica e occupazionale senza precedenti, il lato A di un disco che suona su quello opposto una musica ancora peggiore. “Nel Sulcis Iglesiente siamo in 130.000. Il 3% vive in una condizione … Continua a leggere

Un dio rosso all’incrocio di otto strade

  Pianta topografica alla mano, piazza Lamarmora contende alla vicinissima piazza Pichi il ruolo di cuore del centro storico di Iglesias. Lo spazio urbano dell’antica Villa di Chiesa era racchiuso grosso modo all’interno di un quadrato delimitato dalla cinta muraria. Il tessuto viario era estremamente articolato e caratterizzato da un punto focalizzante: l’odierna piazza Municipio, sagrato della cattedrale, che è, … Continua a leggere

Candelora a Musei. S’Incresiu e le donne ancorate alla tradizione

  Il valore delle parole e dei gesti trasmessi nel tempo, di generazione in generazione. La fede, quella semplice, limpida e popolare, che si accompagna al culto della tradizione di paese. La gioia della festa, da condividere con tutta la comunità, e l’orgoglio di assumere un incarico oneroso da adempiere per un intero anno, sotto l’occhio critico e attento dei … Continua a leggere